Continuiamo a parlare di soluzioni (o presunte tali) per l’umidità di risalita introducendo, dopo aver parlato del vespaio, il sistema del taglio fisico delle murature.
Oggi ce ne occuperemo analizzandone, nel dettaglio, tutti gli aspetti che nessuno ti ha mai spiegato.

Taglio fisico delle murature: cosa è?

Il taglio fisico delle murature prevede, come dice il nome stesso del metodo, un vero e proprio taglio parallelo al piano di sedime alla base delle murature che andrà riempito con materiale impermeabilizzanti (ogni azienda utilizza materiali diversi).

La storia del taglio fisico delle murature

Il concetto alla base del taglio fisico delle murature è tanto semplice quanto efficace per bloccare la risalita dell’umidità ma estremamente pericoloso per la solidità della struttura a cui viene applicato.
Nei decenni passati è stato utilizzato per bloccare l’umidità di risalita ma fortunatamente oggi è sempre meno frequente anche a causa delle conseguenze catastrofiche che molti immobili con questo trattamento hanno subito a seguito di eventi sismici.

Come si effettua il taglio fisico delle murature

Il taglio fisico delle murature è un operazione invasiva che, per avere un effetto soddisfacente, andrebbe eseguita in tutti i muri a contatto con il terreno, e prevede le seguenti fasi:

– Taglio meccanico della muratura in senso orizzontale per tutto il suo spessore
– Lavaggio per eliminare tutti i residui all’interno del taglio
– Iniezione (o inserimento) di materiale isolante
– Ripristino murature e finitura

Pro del taglio fisico delle murature

-1 dove è presente blocca fisicamente la risalita dell’umidità

Contro del taglio fisico delle murature

-1 Non può essere applicata a muri portanti e pilastri lasciando punti liberi per la risalita dell’umidità
-2 Indebolisce la struttura dell’immobile
-3 Non può essere applicato ai pavimenti

Che costi ha il taglio fisico delle murature

Il taglio fisico delle murature ha un costo di 200/700€ al metro lineare.